UN BAGNO DAI COLORI ARLECCHINO COSTRUITO A MISURA DEL CLIENTE

RISTRUTTURANDO UNA PICCOLA FABBRICA MILANESE

Un angolo del soggiorno dove è reso visibile il muro originario in mattoni pieni. La filosofia del progetto è di vivere con semplicità le tensioni (anche positive) di una società multiculturale, portando la natura e la naturalezza all’interno stesso della casa con esuberanti piante d’appartamento.
Un angolo del soggiorno dove è reso visibile il muro originario in mattoni pieni. La filosofia del progetto è di vivere con semplicità le tensioni (anche positive) di una società multiculturale, portando la natura e la naturalezza all’interno stesso della casa con esuberanti piante d’appartamento.

In un appartamento a più livelli ricavato da un vecchio laboratorio artigianale, i nuovi proprietari hanno voluto un open space ininterrotto arredato in modo informale con oggetti degli anni ‘50 e pezzi importati dall’Oriente visitato per diporto.
Il bagno rispecchia fedelmente il resto della casa: al centro dell’ambiente vi è la vasca, che si protende a isola inglobando un sistema di pilastri resi allegri e immateriali da un mosaico di piastrelle Bisazza multicolori a effetto “Arlecchino”.
L’insieme si presenta aperto e ludico, molto giusto per due giovani che vogliono abitare in una casa di spirito libero, assolutamente non costrittiva e aperta a qualsiasi idea.
La “pelle” di questo ambiente è molto curata negli accostamenti: si va dal bianco dei soffitti all’ocra delle pareti, dal miele del parquet in rovere naturale al mix di colori delle parti piastrellate.
Queste piastrelline in particolare, con la loro texture casuale e policroma, ricoprono i pilastri come fossero un tessuto trasformandoli in colonne di un immaginario baldacchino.

se è piaciuto questo articolo 

TAG CORRELATI

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A
CARRELLO
TAG