Un vero impianto di riscaldamento

IL CAMINO 122

L’arredo realizzato su misura da La Maison - Centro del Rustico ha interpretato le esigenze del cliente valorizzando al meglio lo spazio a disposizione.
L’arredo realizzato su misura da La Maison - Centro del Rustico ha interpretato le esigenze del cliente valorizzando al meglio lo spazio a disposizione.

IL CAMINO ALIMENTA IL TRADIZIONALE IMPIANTO DI RISCALDAMENTO A TERMOSIFONI.

Avanzantissime tecnologie al servizio del riscaldamento a legna consentono ai camini di integrarsi e sostituirsi agli impianti a combustione fossile, mantenendo gli stessi elevati rendimenti energetici oltre alla praticità d’esercizio. Parliamo dei termocamini per il riscaldamento ad acqua che vengono collegati all’impianto di riscaldamento sia esso a termosifoni o a pavimento e dotati di scambiatore di calore per la produzione di acqua sanitaria istantanea. Una scelta ecologica che si può integrare alla tradizionale caldaia per ottenere risparmi reali sulle bollette del gasolio e del gas.

La casa su misura. Il volume del camino costruito intorno a un efficente focolare prefabbricato è impreziosito dalla cornice in pietra grigia. L’arredo realizzato su misura da La Maison - Centro del Rustico ha interpretato le esigenze del cliente valorizzando al meglio lo spazio a disposizione.
Progetto di Luca Milano, architetto. Foto di Sara Angel Bezzecchi

Schema generale di collegamento ai radiatori del termocamino ad acqua. (Tratto da G. Mezzalira e M. Veronese, Fuoco amico, CEAR)
Schema generale di collegamento ai radiatori del termocamino ad acqua. (Tratto da G. Mezzalira e M. Veronese, Fuoco amico, CEAR)

I termocamini: l’evoluzione della specie

di Roberto Summer, architetto

Il piacere del fuoco, di una fiamma guizzante e di un dolce tepore è sempre impagabile, ma è anche efficace come rendimento?
La risposta è senza dubbio positiva se parliamo del termocamino, l'evoluzione tecnologica del camino tradizionale, una vera e propria macchina da riscaldamento, in grado di provvedere alla necessità termiche di buona parte o anche di tutta la nostra casa, anche in sostituzione totale o parziale di un impianto alimentato a combustibile, liquido o gassoso, fonte non rinnovabile e quindi ecologicamente costosa per le risorse limitate dei combustibili fossili e per il maggiore inquinamento che produce.
Sia nel caso che possediamo già un camino, sia soprattutto se abbiamo intenzione di realizzarne uno nuovo, la scelta più razionale, ecologica ed economica è quella di installare il termocamino (alimentato a legna, a pellet o con entrambi), nel primo caso  adattando un inserto al focolare già esistente e nel secondo scegliendo quello che per caratteristiche meglio si adatta alle nostre esigenze di riscaldamento.
Due sono i sistemi principali di termocamino, a seconda del fluido a cui viene ceduto il calore: ad aria o ad acqua.

Termocamino ad acqua
In questo articolo approfondiamo il secondo caso è il termocamino a recupero termico attraverso l'acqua (a focolare chiuso ha un rendimento fino all'85%): in uno scambiatore di calore in acciaio o ghisa scorre l'acqua che si scalda, mentre l'aria proveniente dall'esterno, comandata da una valvola motorizzata, in parte va ad alimentare il fuoco, in parte si surriscalda accanto allo scambiatore e sale ad favorire una seconda combustione che brucia i gas incombusti e a sua volta cede calore all'acqua.
L'acqua calda poi viene convogliata nell'impianto per usi sanitari, eventualmente con un bollitore ad accumulo per averne sempre la giusta quantità a disposizione, e in quello di riscaldamento, sostituendo in tutto o in parte la caldaia a gas o gasolio (in questo caso si realizza un apposito impianto di collegamento tra le due fonti di calore con una centralina che regola gli afflussi di acqua a una o all'altra sorgente termica a seconda  delle necessità prestabilite) e permettendo un notevole risparmio sia economico (specie dove la legna è a chilometro zero) sia ecologico (la legna, a differenza dei combustibili fossili destinati prima o poi all'esaurimento, è una risorsa costantemente rinnovabile con un adeguato programma di rimboschimento proporzionato al consumo ed è meno inquinante del gasolio e alla pari col metano per questo fattore). Se poi l'impianto viene integrato con i pannelli solari, i captatori di energia geotermica o la pompa di calore ed è comandato da una sofisticata centralina elettronica che ottimizza il funzionamento privilegiando il minor consumo senza abbassare la temperatura programmata, si aumenta ancora il rendimento termico complessivo del termocamino e si riducono i costi di riscaldamento.

Il funzionamento
Il sistema è analogo a quello del camino tradizionale per quanto riguarda l’accensione, la regolazione del tiraggio e della combustione, pulizia e manutenzione solo che si ha la possibilità di impostare la temperatura tramite una centralina elettronica che oltre a rilevare i principali parametri di funzionamento come la temperaura e la opressione dell’acqua, consente di impostare la temperatura desiderata nei locali. La circolazione dell’acqua nell’impianto di riscaldamento generalmente avviene con l’ausilio di pompe che possono inviarla rapidamente anche in locali lontani o posti su piani diversi.

Detro il camino una vera e propria caldaia (Piazzetta)
Detro il camino una vera e propria caldaia (Piazzetta)

Dentro il camino una vera e propria caldaia

Dentro il camino una vera e propria caldaia. L’inedita forma concava della maiolica è la caratteristica del rivestimento Academy che sembra avvolgere il focolare. La cornice è in maiolica fatta a mano con base, frontalino e profilo in acciaio inox pallinato. (Piazzetta)

1. Schema del sistema di riscaldamento che affianca alla caldaia il termocamino e i pannelli solari.
2. Forme arcuate, linee morbide e pulite che avvolgono il fuoco per la visione della  fiamma: ecco Class, il rivestimento in maiolica fatta a mano. Disponibile in cinque tinte nella foto è presentato nella versione in grigio ferro con base, frontalino e profilo in acciaio inox pallinato. (Piazzetta) 

Thermo 600 di Piazzetta
Thermo 600 di Piazzetta

Thermo 600 di Piazzetta

monoblocco: Thermo 600
prodotto da: Piazzetta, Casella d’Asolo (TV)
alimentazione: legna potenza termica
nominale: 19 kW potenza termica al fluido (acqua): 3 kW
dimensioni (l x p x h): 84.2 x 60.6 x 168.8 CM
caratteristiche: la struttura del monoblocco è in acciaio con focolare in Aluker© e piano del fuoco in ghisa. La porta a saliscendi apribile anche ad anta in acciaio verniciato con vetro ceramico resistente a 750°. Il cassetto della cenere è estraibile e per il controllo della valvola motorizzata di sicurezza ha il termoregolatore da incasso.

Mamanonmama (Brandoni)
Mamanonmama (Brandoni)

Radiatori e camino insieme... per scaldare

Negli ultimi anni i tradizionali caloriferi, noti anche come radiatori o termosifoni, sono stati oggetto di innovative rivisitazioni da parte dei designer che li hanno trasformati in oggetti d’arredo multifunzione, infatti, oltre a scaldare e arredare sono specchi, sculture, divisori, mensole, porta oggetti, appendini e stendini per la biancheria che garantiscono
una rapida asciugatura.

Mamanonmama è un radiatore che sboccia in uno, tre, quattro o sei ‘petali’ d'acciaio che si innalzano da terra per due metri di altezza richiamando la forma di una margherita. Può essere posizionato a terra o a muro ed è disponibile in tutte le colorazioni della scala RAL. (Brandoni)

Piazzetta
Piazzetta

Piazzetta

Piazzetta
Passione accesa

Palazzetti
Palazzetti

Palazzetti

Palazzetti
Il calore che piace alla natura

Pagine

se è piaciuto questo articolo 

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A
Tratto da

IL CAMINO 122

In copertina:
In copertina: in un chalet di Crans Montana il maestoso camino ad angolo del salone è rivestito in legno, con intagli a forma di stella alpina scolpiti a mano.
Realizzazione: Arte Rovere Antico Pinerolo (To) Arch. Marco Fumagalli Stresa (Vb)
Foto: Duilio Beltramone sgsm.it

CARRELLO
TAG