Tante idee per il bagno

CASA FELICE 66 - CUCINA E BAGNO

Mini spa Niwa di Albatros
Mini spa Niwa di Albatros

Soluzioni a confronto - Bagno/letto e cabina armadio

Quando la casa è dotata di almeno due stanze da bagno può rivelarsi utile collegarne una direttamente alla camera da letto. Se camera e bagno sono affiancati è sufficiente creare un collegamento tra i due ambienti, chiudendo la porta del bagno che dà sul disimpegno. Organizzando uno spazio di questo tipo, va tenuta in considerazione la necessità di creare un antibagno o almeno di separare, per evidenti motivi igienici, la zona in cui è installato il water. In questi casi capita spesso che l’areazione naturale non sia sufficiente; questa difficoltà è facilmente risolvibile ricorrendo ad un buon impianto di areazione forzata. Una volta superate le difficoltà tecniche, si possono scegliere soluzioni fantasiose e articolate, come quella presentata in questa pagina: il locale rettangolare è stato organizzato in modo da ospitare la camera da letto, il bagno e la cabina armadio. Letto e bagno sono separate da una parete in diagonale. Il bagno è stato risolto molto razionalmente, situando la vasca idromassaggio nell’angolo e, frontalmente ad essa, la zona lavabi. Pareti e piastrelle bianche danno una piacevole sensazione di luminosità e pongono in risalto il bel soffitto in legno perlinato.

Un grande specchio, punti luce e funzionalità
Un grande specchio, punti luce e funzionalità

Un grande specchio, punti luce e funzionalità

In questa pagina e nelle seguenti, vi mostriamo, studiate dall’architetto Rossana Fusi, soluzioni diverse, per risolvere una stessa situazione strutturale. A lato, i tre esempi si riferiscono ad un ambiente “difficile” per la sua forma irregolare. La parte più stretta, all’ingresso del bagno, è destinata alla zona lavabo. L’inserimento di uno specchio di grandi dimensioni sulla parete di fronte, aumenta il senso di spaziosità, mentre il bidet e il vaso, in tutte le soluzioni, sono sisteun grande specchio mati in angoli che assicurano la necessaria intimità. Nella terza soluzione un basso mobiletto a mensole nasconde parzialmente questa zona senza per questo appesantire o rimpicciolire l’ambiente. E’ indispensabile poi studiare attentamente i punti luce: è necessario creare una luce diffusa, e in alcune zone, punti luce più intensi che devono illuminare senza accecare o formare fastidiose zone d’ombra. Naturalmente il desiderio di originalità non deve farci scordare che il bagno rimane comunque un locale di servizio, quindi deve unire alla bellezza della realizzazione la massima funzionalità e praticità.

APPROFONDIMENTO
http://pro.dibaio.com/luci-atmosfera

http://pro.dibaio.com/forme-essenziali

1. Vasca lineare dai morbidi contorni, unisce al design più attuale la praticità di collocazione. (“Kenzia”, Young Collection di Jacuzzi)
1. Vasca lineare dai morbidi contorni, unisce al design più attuale la praticità di collocazione. (“Kenzia”, Young Collection di Jacuzzi)

Diverse soluzioni a confronto, studiate per risolvere una stessa situazione strutturale

In queste pagine quattro progetti, sempre dell’architetto Fusi, dimostrano come anche il bagno possa venire organizzato ed arredato in tanti modi a seconda delle esigenze e della personalità di chi lo deve abitare. Si tratta in questo caso di una situazione abbastanza comune: un locale regolare, di forma rettangolare ed illuminato da un’unica finestra, aperta nella parete opposta a quella da cui si entra. In tutte le soluzioni, bidet e vaso sono stati posizionati vicini alla finestra, mentre il lavabo è stato collocato in modo da poter essere facilmente raggiungibile, in quanto se ne prevede un utilizzo frequente, soprattutto nei casi in cui l’abitazione sia provvista di un solo bagno. La disposizione dei sanitari non segue regole fisse, ma è determinata di volta in volta, dalla massima comodità dell’utente e da eventuali problemi di scarichi e tubazioni. E’ bene quindi deciderne il posizionamento in tempo, durante la costruzione o la ristrutturazione, per evitare interventi impegnativi anche dal punto di vista economico, se affrontati in un secondo tempo.

Un piacevole gioco di dislivelli

La soluzione ottimale prevede una divisione netta tra il water e il resto dell’ambiente, che in questo modo si trova a svolgere una funzione simile a quella dell’antibagno, ma per separare le diverse zone funzionali è sufficiente ricorrere alla realizzazione di un piacevole gioco di dislivelli che rende più articolato il locale e lo suddivide senza per questo creare ostacoli al passaggio o condizionarne negativamente l’illuminazione.
Nella scelta dei rivestimenti tenete presente che le piastrelle, una volta posate, possono sembrare più scure dei piccoli campioni ammirati in negozio.

2. Una vasca importante per un benessere totale. Può essere installata in varie versioni (da incasso, con pannello in angolo destro, etc.) e sposa in pieno il concetto di wellness domestico. Blu Moon (Duravit)
3. Completamente privo di curve e di elementi cilindrici, Eurocube mette in evidenza bordi netti e superfici piane che trasmettono l'impressione di una lavorazione di precisione. Tutti i prodotti sono dotati di una raffinata leva con una finestrella rettangolare che sottolinea la purezza del profilo di questa inconfondibile linea. (Grohe)

se è piaciuto questo articolo 

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A
Tratto da

CASA FELICE 66

Cucina E Bagno

In copertina:
Quello che era uno show-room di moda, dopo un importante lavoro di ristrutturazione dell’architetto Valeria Punzo, è diventato un interessante appartamento. La cucina, dalle grandi dimensioni, è in perfetto equilibrio fra uno stile high-tech, espresso dalle luci a traliccio di stampo industriale e dalla forte presenza di elementi... (servizio a pag. 8)

CARRELLO
TAG