Antiche atmosfere

Antiche atmosfere

Per illuminare con stile

C’è qualcosa di nuovo oggi nell’aria, anzi di antico

Trent’anni di passione e di ricerca hanno portato a creare un proprio stile particolare e “rassicurante” che ben si riconosce nell’ambito del mercato dell’illuminazione e degli accessori. L’azienda produce lampade e oggettistica che rievocano un passato rivisto e in linea con le esigenze e la praticità attuali, proponendo un’ampia gamma di prodotti per l’illuminazione sia interna che esterna, in ceramica e in ottone, una linea di accessori in ceramica per la casa e materiale per l’impiantistica in stile. Obiettivo principale dell’Azienda è perfezionare il proprio stile, libero da mode e conformismi offrendo un prodotto alto di gamma che coniuga tradizione e innovazione tecnologica.

L’Azienda ha conseguito la certificazione dei sistemi di qualità ISO 9001: 2000. Nella foto: Sospensione fissa ad una luce, con sostegno a catena, riflettore in rame, portalampade e rosone in fusione di ottone e canalette in ottone. I materiali utilizzati vengono successivamente invecchiati; per raggiungere il risultato finale il rame e l’ottone vengono sottoposti, mediante un processo ancor oggi manuale, ad un procedimento che accelera l’ ossidazione naturale brunita.L’oggetto così realizzato viene successivamente ricoperto da una protezione in cera d’api che lo isola temporaneamente dall’influenza degli agenti atmosferici stabilizzandone il grado d’anticatura. Col tempo, questa pellicola ricoprente si consuma e si esaurisce, se il trattamento non viene ripetuto. Il metallo di conseguenza si modifica, continuando nel tempo il suo naturale processo di anticatura che non si discosta da quello provocato artificialmente. L’articolo può essere integrato con le componenti adatte alla realizzazione di un impianto elettrico su canaletta, da far scorrere sopra alla parete, evitando l’intervento sottotraccia.
(Prod. Aldo Bernardi)

 

se è piaciuto questo articolo 

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A
CARRELLO
TAG