Una villa a Cernobbio - A villa in Cernobbio

Una villa a Cernobbio - A villa in Cernobbio

 

La casa fuori porta , è il rifugio per molti cittadini che cercano la tranquillità . Case di sasso , fienili o ville ristrutturati la fanno da padrone nella nuova residenza. La filosofia dei progettisti per queste case è: ristrutturare e conservare il più possibile , per mantenerne viva la storia racchiusa tra le mura.

The house out of the city, is a refuge for many people that are looking for silence. Stone houses, barns or renovat ed villas characterize this new complex . The philosophy of the designers for these houses: renovate and keep as much as possible, to keep the history closed between these walls alive.

UNA VILLA A CERNOBBIO
Maria Luisa Bonivento, Foto: Tiziano Canu

Appena oltrepassato il cancello che si apre nel lussureggiante giardino, si ha l’impressione di entrare nella scenografia di un film romantico, dove amori e intrighi politici si intrecciano in sequenze drammatiche e struggenti, sullo sfondo malinconico del lago. Inoltrandosi lungo il viale, la vegetazione, studiatamente selvaggia, sembra avvilupparsi in volute, quasi a fare a gara con le decorazioni in ferro dell’imponente tettoia che protegge e segna regalmente il portone d’entrata della villa. In fondo, verso il lago, preceduta da un tappeto di piccoli sassi rotondi, fissati nel terreno come un mosaico, una scala in pietra, rastremata verso l’alto, sembra acquisire imponenza per un gioco prospettico che la fa apparire più ampia e profonda di quanto, in realtà, non sia. Uno dei molti divertenti “trompe l’oeil” che rendevano interessanti i giardini di un tempo, conduce a una grande terrazza che si affaccia sull’acqua madreperlacea del lago, circondata da un para-petto sorretto da una lunga teoria di colonnine.

As soon as the walk through the gate that leads to the luxurious garden, you may think you just walked into the scenography of a romantic film, where love and political intrigues mix in dramatic and distressing scenes, in the background a sad lake. Walking down the path, the vegetation, very wild, creates wrapping figures, almost as if it wanted to compete against the iron decorations of the big roof that protects and elegantly decorates the front door of the villa. In the back, towards the lake, there is a series of small round pebbles fixed in the ground like a mosaic, a stone stairway, tapered towards the top, acquires a certain importance for a perspective game that makes it look wider and deeper than it really is. One of the many fun “trompe l’oeil” that made the gardens of the past look interesting, leads to a big terrace that overlooks the mother of pearl colored water of the lake, surrounded by a parapet supported by a long series of columns.

Dopo poco, la villa fu dotata di un impianto di riscaldamento centralizzato con termosifoni in ghisa; un grande passo che permetteva di prolungare il soggiorno sul lago anche nelle stagioni dal clima meno clemente. I bagni da due, diventarono otto. Ancora perfettamente funzionanti, conservano gli apparecchi e le rubinetterie originali dell’epoca che, in caso di avaria, vengono rettificati e riparati, mai sostituiti. L’attuale padrone di casa, arredatore, amante delle cose belle di un tempo, non ha ceduto a mode invasive di ristrutturazioni radicali, ma ha concentrato i suoi sforzi a conservare l’aspetto originale della villa sia nella struttura che nell’arredamento. Originali sono i pavimenti in mosaico veneziano dell’800 nell’ingresso a pian terreno, i parquet in legno a spina di pesce nei saloni prospicienti il lago e nelle camere da letto.

After a while a heating system was built in the villa with cast iron heaters; this big step allowed them to stay at the lake a bit longer even during colder seasons. The bathrooms went from 2 to 8. Still perfectly operating, they have the original accessories and tapping, which in case of problems, are rectified and repaired but never replaced. The current owner of the house, who loves antique objects, did not accept any radical renovation operations, he concentrated his efforts on trying to keep the original aspect of the villa both in structure and furniture. The Venetian mosaic floors of the ‘800 in the entrance, the wood herringbone parquetry in the rooms in front of the lake and in the bedrooms are all the original floors.

Originali sono anche le ante interne di finestre e porte finestre, finemente decorate con lesene dorate. In estate, l’aria fresca del lago penetra all’interno e porta con sé i profumi dei fiori che sbocciano in giardino, e che si ritrovano a mazzi, distribuiti in splendidi vasi di cristallo in ogni stanza, contribuendo a creare quell’atmosfera intima, raf-finata e soffusa di poesia che rende l’avita dimora affascinante come una bella signora ricca di mistero. Il lato della villa che fronteggia lo specchio luccicante del lago ne gode del riverbero che penetra in luminosità e tepore attraverso le alte finestre e portefinestre che si aprono sul prato. Verde in ogni stagione e ben curato ospita qua e là specie di piante un tempo usuali, ma ormai rare, conservate, con civetteria, come ricordi vivi di un tempo che fu.

Even the internal windows and doors are original, and finely decorated with golden pilasters. In the summer, the fresh air from the lake penetrates inside and brings the smell of the flowers blooming in the garden, and that are picked and distributed in splendid crystal vases in each room, thus creating that intimate and refined poetic atmosphere that makes this old villa as charming as a beautiful and mysterious woman. The side of the villa in front of the lake enjoys the reflections that penetrate through the tall windows and glass doors that open out onto the garden. Green in every season and well-kept, the garden is filled with plants that in the past were considered ordinary, but are now rare, kept with affection, like vivid memories of the past.

 

se è piaciuto questo articolo 

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A
CARRELLO
TAG