Emozioni dal mondo- Emotions from the world

Emozioni dal mondo- Emotions from the world

MARIA LUISA BONIVENTO - FOTO TIZIANO CANU

Figlio d’arte, Paco Polenghi è diventato l’antiquario dei giovani. Non è attirato dall’antiquariato classico fatto di ribaltine, di consolles o di tavoli con sei sedie, ma da oggetti e mobili non prevedibili che in qualche modo “sprizzino” personalità, che raccontino una loro storia, che non siano banali, poco importa se sono di alta epoca o meno. Aborrendo la noia e la routine, lui e la sua compagna, Benedetta Stucchi, hanno trovato il modo di coniugare professione e “bella vita”. Giovanissimi, viaggiano per il mondo, senza fretta, e acquistano nei paesi più lontani quello che li emoziona. Non cercando nulla di specifico quanto a stile od epoca, veleggiano cavalcando l’onda della scelta istintiva: può trattarsi di una scatola o di un armadio, possono essere in buono stato o a pezzi, molto antichi o più recenti, se scocca il colpo di fulmine, saranno una preziosa preda che li seguirà fino in città per trovare posto nella loro casa o direttamente nel loro vicinissimo spazio espositivo. Casa e bottega sono in quella zona di antiquari che gravita intorno a via S. Maurilio e via S. Marta nel centro sud di Milano.

Following the family’s tradition, Paco Polenghi has become the antique dealer of young people. He is not attracted by classical antique pieces made of bureaus, consoles or tables with six chairs, but by unique objects and furniture that in some ways “let out” personality, that tell a story, that are not trivial. It doesn’t matter if they are truly antique pieces or not. Abhorring boredom and routine, he and his partner, Benedetta Stucchi, have found the way to combine work with a good life-style. Very young, they travel around the world without rushing and they buy whatever attracts them in the most far away lands. They don’t look for anything special as regards styles or periods, they just go with the flow of the moment: it could be a box or a cabinet, they could be in good condition or in pieces, very antique or modern, but if it is love at first sight it will follow them back to the city to find a place in their home or in their exhibition hall. Their house and their hall are in the area of antique shops around via S. Maurilio and via S. Marta in the center south area of Milan.

La “tana” come la chiama il giovane antiquario, è un rifugio per due, una casa segreta, un palcoscenico di sentimenti: “Il viaggiare molto con la mente fa parte della mia natura: quando sono arrabbiato, quando sono triste o in un particolare stato d’animo che non mi fa sentir bene con me stesso, mi trovo a fissare un oggetto della memoria, portato con me dai miei giri nel mondo. Riesco, così ad astrarmi completamente, mi ritrovo chissà dove, con il risultato di mettere spazio tra me e la realtà che mi circonda, che, percepita dal mio nuovo punto di vista, appare ridimen-sionata e meno carica di drammaticità”. Nella foto in questa pagina la “zona notte”, o meglio l’oasi che Paco Polenghi e la sua compagna si sono ricavati, un mondo di sogno, lontano anni luce dal grigio fumoso della città fatto di smog e rumori assordanti.

The “hole” as the young antique dealer calls it, is a refuge for two, a secret house, a stage of feelings: “Travelling with my mind is part of my nature: when I am mad, when I am sad or in a particular mood that does not make me feel well, I concentrate on an object in my memory that has traveled with me around the world. This is how I can completely forget about everything, I am in another place, I put space between me and the things around me that in the light of my new point of view, is immediately sized down and less dramatic”. In this photo, the “night area”, or better yet the oasis that Paco Polenghi and his partner have created, a world of dreams, light years away from the smoky gray city with all its smog and noise.

 

 

 

se è piaciuto questo articolo 

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A
CARRELLO
TAG