Case prefabbricate

La tecnologia della prefabbricazione ha raggiunto livelli elevati che non solo garantiscono la casa a misura delle esigenze di ognuno ma anche il raggiungimento di elevati risparmi energetici.

Un tempo prefabbricazione era sinonimo di standardizzato, di anonimo, di massificato: oggi fortunatamente non è più così e la casa prefabbricata è diventata un progetto di architettura e di design che si può facilmente adattare alle esigenze abitative di ognuno.
Basta avere un terreno edificabile e una somma molto inferiore a quella per acquistare una casa tradizionale della stessa superficie e delle stesse caratteristiche: in pochissimo tempo, senza sorprese di aumenti di prezzo e di variazioni di materiali, la nostra casa diventa realtà.

PER OGNI TAGLIA
Una casa cucita su misura alle esigenze e allo stile di chi la abita, nelle più svariate dimensioni, dalla small alla extra large. Materiali selezionati, tecniche sofisticate per recuperare, sfruttare, risparmiare in termini energetici ed economici, mantenendo una soglia altissima di benessere e sicurezza. Scegliere Rensch-Haus significa anche godere dei vantaggi di un unico interlocutore con il quale dialogare costantemente dall'inizio del progetto alla consegna delle chiavi e fare modifiche.

UNA CASA SOLARE
Oggi, l'uomo moderno sfrutta il calore radiante del sole come fonte di energia alternativa per poter riscaldare a basso costo. Così anche la Casa Libella, che da anni propone la casa 3 litri offre al mercato un innovativa tecnologia di riscaldamento come standard costruttivo. La casa Berlino rispecchia nella sua architettura individuale questa filosofia.
Vista attraverso il terzo timpano, realizzato integralmente in vetrate, si intravedono vani illuminati all'interno che al contempo liberano lo sguardo verso il giardino. Di fatto, questo crea un'atmosfera unica dando al contempo un bilancio energetico nonché costi di riscaldamento molto ridotti. Non per nulla la casa Berlino è stata progettata come una Casa 3 litri. Questo significa, che per riscaldare il consumo energetico è di solo 3 litri di combustibile annuo a mq di superficie utilizzabile.
SODDISFA LE ASPETTATIVE
Anche all'interno i visitatori non vengono delusi. L'architettura innovativa di casa “Berlino” soddisfa tutte le aspettative. Non appena si attraversa la soglia del tinello per recarsi al soggiorno il visitatore viene colpito dai riflessi intensi della luce proveniente dalle vetrate del terzo timpano. Proprio questo ambiente si adatta molto alla zona pranzo. Sulla sinistra si trova l'angolo cottura dove c'è persino il posto per un tavolo per prendere l'aperitivo insieme agli amici. Ogni dettaglio ideato è destinato a creare quel tipo di accoglienza che fa della Casa Berlino una concezione convincente. Di grande utilità è anche il vano ripostiglio sito dietro la cucina per riporre tutte quelle attrezzature domestiche, che diversamente sono di difficile collocazione. La mansarda invece viene circondata da una larga galleria che anch'essa dà verso le vetrate del terzo timpano, permettendo di godere il panorama circostante sui dintorni. L'esempio della casa Berlino dimostra che l'architettura moderna non è in contrasto con le moderne tecnologie di riscaldamento. La casa 3 litri Berlino è ormai diventata un prodotto standard. Questo significa, che come tutte le case 3 litri Berlino riescono, secondo le severe norme europee sul risparmio energetico, a risparmiare fino a 80% del fabbisogno energetico. Grazie a questo positivo impatto ambientale, questo prodotto è soggetto a sovvenzioni statali in tutti i paesi europei. Questo in concreto vuol dire una progettazione considerando l'impatto dell'energia solare, un'architettura senza ponti termici, un isolamento speciale nelle pareti e sul tetto, i vetri termici a due camere ed un impianto innovativo a ventilazione d'aria a recupero di calore, “Komfortlüftung”.

ALTO COMFORT
Grazie all'alto comfort abitativo, ai materiali edili salubri, controllati e certificati nonché una tecnologia all'avanguardia delle ricerche ecologiche sul risparmio energetico e la protezione ambientale si crea un prodotto di un enorme pregio ed un alto valore di rivendita. Una sfida al futuro da quei clienti che già da oggi acquistano una casa 3 litri con la garanzia
del prezzo fisso di 18 mesi e la garanzia di 30 anni. Da oltre 45 anni Libella, una filiale del gruppo Kampa, costruisce in Europa con successo. Un esperienza inconfondibile che serve come base per un architettura innovativa. Fino ad oggi Libella ha realizzato 60.000 case, chiavi in mano oppure in compartecipazione.

LA CASA È SEMPRE PIÙ ECOLOGICA
Perché inquinare di più, intossicarsi di più e pagare bollette più care quando si può vivere in una casa di ultima generazione? L'ultima frontiera dell'abitazione è la casa sostenibile. Nasce così il marchio doc di qualità “La casa ecologica", interamente italiano. La Casa Ecologica muove i primi passi in Italia proprio dal Friuli Venezia Giulia nel 1986 e grazie alla sua tecnologia consolidata in anni di esperienza alleggerisce le bollette dei propri clienti. Secondo una recente stima i costi di gestione annua di un fabbricato tradizionale di mq. 160,00 per il solo riscaldamento si aggirano tra € 1.950 e 2.050 mentre per La Casa Ecologica ne bastano da 490 a 580. Con sensibili differenze tra Nord, Centro e Sud. Con “La Casa Ecologica”, infatti, il risparmio è di almeno il 70% con punte fino a quasi il 78% nel settentrione. Se consideriamo che acquistare La Casa Ecologica costa meno che acquistarla in edilizia tradizionale (cemento e mattoni), in quanto il prezzo minimo al metro quadro è di soli € 440, la scelta è scontata. Ma quante sono le case ecologiche vendute in Italia? Ecomodulare è il marchio più venduto in Europa ed in Italia. Sono centinaia gli alloggi finora realizzati, soprattutto ville singole di medie dimensioni. Ci sono case, realizzate sul territorio nazionale, già abitate da venti anni. Questa azienda è stata la prima a portare in Italia, nel 1986, la filosofia delle “ville del benessere in architettura eco-modulare” quando nessuno ci credeva. Oggi ha realizzato le prime case popolari per l'ATER di Udine e prossimamente costruirà 27 appartamenti popolari in Lombardia con la stessa tecnologia. Sta iniziando i lavori a S.Maria La Longa, a due passi da Palmanova, di una splendida palazzina da 6 alloggi interamente ecologici a “prezzi calmierati”. Sta completando l'iter per la realizzazione di alcuni villini in Lazio ed il primo intervento regionale di 2 condomini da 40 alloggi cadauno con 5 piani fuori terra. Sta potenziando l'offerta per le imprese edili interessate ad avvicinarsi al prodotto ecologico a prezzi imbattibili.
La casa ecologica piace anche ai comuni.
Sono sempre di più le amministrazioni locali che incentivano queste costruzioni. La dimostrazione viene dal fatto che su 180 comuni interpellati, ben il 65% ha creato le condizioni per la realizzazione di alloggi eco-modulari con questo marchio. Un altro 15% sta valutando di fare altrettanto anche in relazione alle nuove norme edilizie sempre maggiormente orientati a materiali eco-compatibili. Molte municipalità hanno già predisposto varie forme d'incentivo in favore di costruzioni veramente ecologiche (non FALSA BIO-EDILIZIA) prevedendo uno sconto sugli oneri di urbanizzazione.

se è piaciuto questo articolo 

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A
CARRELLO
TAG